Acciaio corten

Il nome COR-TEN deriva dalle iniziali dei termini inglesi CORrosion resistance (resistenza alla corrosione) e TENsile strength (resistenza a trazione) utilizzati per depositare il brevetto USA di questa lega nel 1932.

A brevettarlo fu la United States Steel Corporation, che lo lanciò come acciaio basso legato con 0,2 - 0,5% di rame, 0,5 - 1,5% di cromo e 0,1 - 0,2% di fosforo.

CORTEN spessore 5 mm R 25, Bressanone - Realizzato da Graepel Italiana Spa

Il grande successo raggiunto dal Cor-Ten deriva appunto dalle due principali caratteristiche che lo contraddistinguono: l'elevata resistenza meccanica e l'ossidazione controllata. 

Queste caratteristiche unite alla peculiare qualità estetica lo hanno portato con successo all'attenzione di architetti e progettisti negli ultimi anni: la sua patina, che impedisce il progressivo estendersi della corrosione all'interno, rende il metallo liscio e resistente con caratteristiche cromatiche uniche, le cui tonalità bene si abbinano a moltissime e diverse situazioni progettuali.

Acciaio Patinabile

Nell'acciaio patinabile (weathering steel), la ruggine è desiderata in quanto costituisce una patina protettiva di ossido a forte aderenza che presenta un'ottima resistenza alla corrosione atmosferica. Questa pellicola è caratterizzata da uno strato esterno poroso e da un sottile strato amorfo e impermeabile ricco di rame, cromo e fosforo, che conferiscono resistenza alla corrosione.

Il colore varia, nel corso del processo di ossidazione, da un arancio iniziale fino ad una colorazione bruno rossastra all'avvenuta stabilizzazione della patina, che, in normali condizioni ambientali avviene in 18-36 mesi con una diminuzione di spessore di circa 0,05 mm. 

Fattori determinanti per la corretta creazione della patina sono: cicli alternati di asciutto e bagnato e l'azione foto-catalitica dei raggi solari.

Nelle zone industriali la patina si crea più velocemente e con una colorazione più scura rispetto alle zone rurali; questo è dovuto agli agenti inquinanti ed alla minore presenza di ossigeno.

Effetto Cor-Ten

L'acciaio Cor-Ten viene preferibilmente utilizzato in spazi aperti e a contatto con gli agenti atmosferici perché si possa creare le patina rossastra che lo contraddistingue.

Poiché questo particolare tipo di acciaio è oggi ampiamente apprezzato ed utilizzato, sono nate alcune sue imitazioni per poterlo applicare anche in zone al chiuso. A queste imitazioni, si attribuisce impropriamente il nome "Cor-Ten".

Una delle tecniche per ottenere un effetto simil-corten è la verniciatura. Esistono oggi in commercio polveri verniciabili che riproducono l'effetto ruggine.

In questo caso la superficie rimane uniforme e sempre uguale in tutti i pezzi e nel tempo.

 

Roma: Stazione Tiburtina

© 2018 by Graepel Italiana S.p.A.